Alla scoperta del Quartiere Spagnolo e dei resti delle mura….

Nelle imperiture cornici del quartiere Spagnolo a Erice vetta, nel mese di Agosto, Omnibus incanta i soci e i simpatizzanti con la visita degli scavi risalenti all’epoca Fenicia. Nel corso del trekking dedicato, è stato possibile ammirare i resti del cimitero Ebraico, le mura e gli antemurali di cinta del quartiere Spagnolo e un’area con delle vasche piene di terra che anticamente i Fenici utilizzavano come deposito di grano e nel 1800 sede del cimitero Ebraico con diciotto vani quadrangolari lunghi 2,85 metri per lato. Uno spettacolo di storia e natura che da sempre anima Erice terra di Pace per la scienza.

Pubblicato in Gite | Commenti disabilitati su Alla scoperta del Quartiere Spagnolo e dei resti delle mura….

Alla ricerca di Polifemo…

L’Associazione Omnibus, il 30 Giugno 2019, si ritrova con simpatizzanti e soci insieme al gruppo archeologico Drepanon alla ricerca delle grotte abitate dai Ciclopi!. Siamo a Bonagia subito dopo le curve della strada denominata nono chilometro di Pizzolungo, dove abbiamo visitato , durante la splendida giornata di sole di oggi domenica 24 Marzo, la grotta “Emiliana” dove c’era una famosa postazione Punica durante la guerra Tra Romani e Punici, durata ben 8 anni in questo costone roccioso. Segue visita della grotticella del Ciclope con i graffiti risalenti al Neolitico. Dopo aver attraversato una mulattiera e aver visto l’antico acquedotto costruito dai Punici, ci rechiamo alla Cappella del Santo Crocifisso nella proprietà dei Licata dove osserviamo un affascinante panorama marino immerso tra l’acqua calma del mar Tirreno e il cielo turchese favoloso. Omnibus è anche archeologia, se vuoi puoi scoprire il passato storico di Bonagia e del territorio Trapanese ed Ericino in generale. Seguici nei prossimi appuntamenti all’insegna della riscoperta delle tracce storiche, artistiche e archeologiche perdute sul territorio.

Pubblicato in Gite | Commenti disabilitati su Alla ricerca di Polifemo…

Giornata in onore delle origini di Marettimo!

L’associazione Omnibus va alla riscoperta delle tradizioni che connotano l’isola di Marettimo. Per molti Marettimo è un’isola che fa parte dell’arcipelago delle Egadi! E’, invece, qualcosa di più di una semplice isola. Infatti, nel corso del mese di Luglio, l’associazione con una splendida full immersione dell’isola di Marettimo alla presenza di numerosi soci ha riscoperto le tradizioni dell’isola attraverso la visita guidata del museo e della Chiesa. Sono stati abilmente descritti da un esperto dei dipinti a mano della Vergine di Eleusa e della pesca di Pietro e Andrea, apostoli di Gesù fatti da un’artista di Marettimo. Senza dubbio l’isola è incrocio di cultura Romanica-Cristiana, è vicina al confine con le acque territoriali della Tunisia, ex Cartagine. Marettimo è vita, si esprime con i suoi colori, il suo faro di Punta Libeccio, la sua vivacità a tavola con i capuni, gli sgombri, i totani, il suo incanto al tramonto del sole che rinnova ogni pomeriggio la storia dell’isola tra il mare teatro della Battaglia delle Egadi e il suo verde Mediterraneo quale antico rifugio di soldati Romani pronti ad assalire e vincere i Cartaginesi.

Pubblicato in Gite | Commenti disabilitati su Giornata in onore delle origini di Marettimo!

Escursione alle Isole Egadi

Domenica 9 settembre 2018 Omnibus ha sorpreso i propri soci e simpatizzanti con una splendida escursione con motonave. E’ stata visitata la Colombaia, storica fortezza baluardo della difesa marittima del porto e storico carcere per gli invasori del territorio Trapanese; attualmente è al vaglio l’ipotesi di restaurarla per riprendere l’antico vigore architettonico.

Proseguendo l’escursione ci siamo avventurati nella Tonnara Florio di Favignana con all’interno “le Muciare”, il museo con i reperti archeologici e storici delle “Guerre Puniche” in particolare la battaglia delle Egadi in cui a Cala Rossa i Romani vinsero i Cartaginesi, provenienti dall’area geografica dell’attuale Tunisia, ed è stato possibile qualche giorno prima dell’escursione ascoltare le parole di relatori di comprovata cultura ed esperienza che hanno descritto la storia delle isole Egadi e le tradizioni sottese alla presenza del sindaco di Trapani Giacomo Tranchida.

Infatti, precisamente giovedì 6 settembre alle Ore 17,00 si è tenuta la Conferenza “L’Arcipelago delle Egadi e la Colombaia”, presso l’Accademia “Kandinskij”, via Cappuccini – Trapani con i relatori appunto d’eccezione quali i l’architetto Luigi Biondo Direttore del Polo Museale di Trapani e Marsala il Dott. Antonino Filippi Archeologo, Storico del territorio, Presidente onorario GAD, il Sig. Luigi Bruno Presidente Associazione Salviamo la Colombaia.

Per quanto riguarda l’escursione il programma attuato in sinergia con l’associazione archeologica “Drepanon” si è svolto secondo il seguente calendario: domenica 9 settembre ore 8,45 – raduno al porto di Trapani e imbarco dei partecipanti; ore 9,00 – partenza da Trapani per l’isolotto della Colombaia; ore 9,15 – visita guidata al Castello della Colombaia; ore 10,30 – riprendere la motonave e partire in vista isola di Favignana; ore 11,00 – arrivo a Favignana e visita guidata all’ex Stabilimento Florio; ore 13,30 – riprendere la motonave, pranzo a bordo; ore 16,00 – giro panoramico dell’isola di Marettimo. Il Rientro a Trapani è avvenuto alle ore 19,30 circa. Il Menù del pranzo a bordo è stato di casarecce con pesto alla trapanese – Frutta, Vino e acqua.

Pubblicato in Gite | Commenti disabilitati su Escursione alle Isole Egadi

OMNIBUS RAVVIVA L’INTERESSE PER LE POESIE CON IL PREMIO AVV. ENRICO VULPETTI!

Omnibus ravviva l’interesse per la letteratura poetica sul territorio ricordando il suo compianto socio Avv. Enrico Vulpetti. Domenica 22 ottobre 2017 all’Approdo di Pizzolungo ricordiamo il caro amico e socio Avvocato Enrico Vulpetti! La cerimonia svoltasi il 22 Ottobre 2017, dalle ore 17,00 in poi ha visto la grande partecipazione della cittadinanza dell’agro Ericino-Trapanese e dei poeti, provenienti da tutta Italia, che hanno con passione e dedizione partecipato al concorso di poesie in lingua Italiana e in dialetto Siciliano che abbiamo indetto per ricordare l’Avvocato Enrico Vulpetti, nostro socio fondatore scomparso prematuramente nel 2015 a 58 anni di età. L’avvocato Enrico, nostro consulente legale, è stato l’ideatore dell’Associazione Omnibus, nata nel 2011 per volere dei soci fondatori per tutelare e promuovere gli interessi diffusi del cittadino sia in campo sanitario sia in campo socio-culturale attraverso iniziative e progetti costruttive per i cittadini e autofinanziate dai soci. Nel corso della cerimonia, seguita da Buffet è stato conferito il Premio alla Cultura al giornalista televisivo Wolly Cammareri che i concittadini figli della sua amata Trapani riconoscono con rispetto e gioia. Per le poesie in lingua Italia vince al primo posto Patrizia Ruggirello con la poesia “La notte s’appressa” mentre per le poesie in lingua dialettale Siciliana vince Antonietta Galofaro con la poesia “Miseria”. Pubblichiamo il link diretto a youtube per la vista del video a ciò dedicato!. https://www.youtube.com/watch?v=6ZfVHNW3u7s

Pubblicato in concorsi letterari, Senza categoria | Commenti disabilitati su OMNIBUS RAVVIVA L’INTERESSE PER LE POESIE CON IL PREMIO AVV. ENRICO VULPETTI!

Verbale con elenco dei vincitori del concorso letterario Avv. Enrico Vulpetti

VERBALE DEI LAVORI PER LA VALUTAZIONE
DEGLI ELABORATI DEL PRIMO CONCORSO LETTERARIO
AVV. ENRICO VULPETTI

In data 1 Agosto 2017 alle ore 18,00 nei locali dell’Associazione Omnibus siti in Trapani P.zza La Rocca 10, si è riunita la commissione composta da tre docenti più un consigliere esperto per la correzione e valutazione delle poesie dei partecipanti al primo concorso letterario Avv. Enrico Vulpetti.
Presenti i sigg.ri Gino Adamo, Antonino Barone consigliere esperto, Alberto Criscenti, Anna Burdua per la commissione; per l’associazione presenti Antonino Miceli vice presidente e segretario verbalizzante, Nicolò Miceli Presidente, Mario Monteleone Consigliere.
Dopo attenta valutazione degli elaborati, divisi in trentasei poesie in lingua Italiana, sedici in lingua Siciliana, risultano classificati i seguenti concorrenti ai primi posti:
per la sezione poesie in Italiano La notte s’appressa di Patrizia Ruggirello (primo); Granelli di tempo di Antonietta Sansalone (secondo); Amarti come ti amo di Luna Vulpetti (terzo); L’ultima poesia di Claudio Rampin (premio di giuria); A Nanni attore di un tempo di Daniele D’Amico (menzione d’onore). Per la sezione poesie in Siciliano Miseria di Antonietta Galofaro (primo posto); E niatri chiacchiariamu di Michele Messina (secondo posto); Terra Agognata di Giuseppa D’Addea (terzo posto); A me naca di Anna Giallo (premio di giuria); Sonnu di Palma Mineo (menzione d’onore).
Di dette operazioni viene redatta graduatoria di merito con l’elenco delle poesie dei partecipanti e non essendovi altro da discutere i lavori terminano alle ore 20,30 circa.
Trapani lì 01/08/2017

Il Presidente
Nicolò Miceli

Il Segretario verbalizzante
Antonino Miceli

Pubblicato in concorsi letterari | Commenti disabilitati su Verbale con elenco dei vincitori del concorso letterario Avv. Enrico Vulpetti

La danza e il ballo dall’Antica Grecia fino ai nostri giorni!

L’associazione Omnibus ancora una volta, dopo il primo successo con i balli moderni e contemporanei a Marsala nel mese di Giugno 2016, lancia un nuovo successo per fare riflettere tutti, soci e non, ballerini e non, sulla danza e il ballo giorno 11 Febbraio 2017 ore 20.30 presso la Sala Soleado di Fulgatore(Trapani)con maestri di danza e di ballo d’eccezione. La danza é nata prima del ballo ed è un insieme di mosse ritmiche del corpo verso l’esterno.
Essa, fin dalla nascita dell’Antica civiltà Greca, ha avuto dapprima largo impiego nelle pratiche religiose per attrarre i benefici degli Dei e della natura (es. durante le feste Baccanali e le feste a Erice in onore della dea Venere, le anagogie e catagogie), poi con la nascita della commedia e della tragedia, la danza veniva praticata dai coreuti, posti nella parte semicircolare del teatro greco chiamata “orchestra” dove tutti insieme si muovevano per trasmettere visivamente il significato della scena tragica o comica rappresentata.
Nel Medioevo, la danza messa al bando dall’autorità ecclesiastica perché ritenuta portatrice di costumi sconci, era più utilizzata per motivi rituali nelle Chiese e nei luoghi di culto con movimenti lenti e accompagnata dal canto corale. Nelle corti regie c’era il giullare ad allietare con la danza chiamata “carola” che si svolgeva con tutti i danzanti messi a cerchio e tenendosi per mano i quali giravano intorno al tavolo dei cortigiani.
Nel Rinascimento, la danza invece assume i caratteri della compostezza, della serietà nei passi enei, movimenti propri di ogni nobile cortigiano che cerca di esaltare l’equilibro dell’uomo perfettibile con la natura Perfetta. A partire dal 1600 nasce e si diffonde invece, il ballo classico, quale nuovo stile lanciato dal re Sole Luigi XIV, presente in gran parte di opere teatrali denominate tragédie-ballet, la comédie-ballet, l’opéra-ballet e caratterizato non da mosse ritmiche ma da passi organizzati e movimenti delimitati in piccole aree di superficie.
Nel Settecento, secolo dell’Illuminismo, il ballo assume rispetto dalla leggiadria della danza classica rinascimentale, aspetti molto tecnici al punto tale che si parla di “virtuosismo tecnico” quale capacità di ciascun ballerino e ballerina di compiere movimenti eleganti e complessi, per liberarsi dal peso delle vestiti ingombranti e indirizzarsi verso l’imitazione di suoni naturali generati dalla musica classica dell’epoca.
Nel corso del milleottocento, invece, si diffonde il balletto romantico, caratterizzato dalla purezza geometrica dei movimenti e dalla loro bellezza plastica.
Un celebre esempio è il balletto romantico introdotto da Petipa in Russia in cui l’ideatore pensa di realizzare una visione spettacolare del balletto indipendentemente dalla severità del dramma.
I balli del 1900 sono invece caratterizzati da libertà di forma e di espressione in cui il ballerino e ballerina esprimono al meglio il loro stato d’animo. Ne sono un esempio i salti del boogie woogie e del rock and roll, il twist , il surf e la samba del Brasile per arrivare ai balli caraibici dei nostri giorni (salsa, bachata, merengue) e la zumba in cui il salto unitamente al movimento controllato degli arti denota un misto tra ballo e fitness.Di seguito alcune foto della serata di sabato 11 Febbraio 2017 a Fulgatore:

Pubblicato in Anziani, Giovani | Commenti disabilitati su La danza e il ballo dall’Antica Grecia fino ai nostri giorni!

Omnibus indice il Primo Concorso Letterario “Avv. Enrico Vulpetti”

L’Associazione Omnibus Trapani indice il primo concorso letterario “Avv. Enrico Vulpetti” per l’anno 2016-2017. Il concorso consiste nella redazione di poesie in lingua dialettale siciliana e poesia in lingua italiana da inviare a mezzo posta all’indirizzo indicato in regolamento. Per … Continua a leggere

Altre gallerie | Commenti disabilitati su Omnibus indice il Primo Concorso Letterario “Avv. Enrico Vulpetti”

Evoluzione dei balli dal 1800 ad oggi! Marsala 12 Giugno 2016 con Omnibus!

13530824_1740909399500782_754878541_n
Omnibus si è interamente dedicata alla città di Marsala e alla provincia di Trapani con la giornata di ballo di domenica 12 Giugno 2016 organizzata al Teatro Impero di Marsala. Dalle ore 20.30 alle ore 24.00 un folto gruppo di ballerini amatoriali e professionisti di ogni fascia di età ha mostrato al pubblico i balli latini e lisci di oltre mezzo secolo fino ad oggi. La serata condotta dai maestri La Grutta si è conclusa con la consegna di gadgets ai ballerini partecipanti e con la lettura della pergamena contenente la poesia dedicata dall’associazione Omnibus al Ballo arte da amare e praticare per il benessere dell’anima e del corpo!. Chiude l’intervento Antonino Miceli socio fondatore e componente del Consiglio Direttivo Omnibus sottolineando che l’associazione tramite propri collaboratori esterni offre servizi di consulenza legale, fiscale, patronato, organizzazione feste e convegni a tutti soci e non soci!.

Pubblicato in Donne, Giovani | Commenti disabilitati su Evoluzione dei balli dal 1800 ad oggi! Marsala 12 Giugno 2016 con Omnibus!

Seconda edizione Donne Silenziose 8 Marzo 2013


Anche quest’anno il nostro amato presidente sig. Nicolò Miceli
ci rende felici ed edotti sul significato della Giornata della Donna.
Omnibus in grande stile organizza e promuove il convegno dal titolo “Le donne protagoniste del loro tempo” con ospiti relatrici di alto profilo (Dottoresse Caterina Peraino, Rita Scaringi, Maria Rosa Orlando).
Il tema è il contributo che ogni giorno le donne danno alla società con il loro ruolo e le loro
esperienze socio professionali, nell’ambito delle piaghe sociali della violenza e dello sfruttamento
delle donne in vari ambiti della vita sociale. Ospiti il sindaco di Erice Giacomo Tranchida,
il vice sindaco Daniela Toscano. Conduce Wolly Cammareri
8 Marz0 2013 ore 18,00 circolo sociale “Peppino Impastato” del Comune di Erice
Borgo San Giuliano, via Ignazio Poma a fianco degli uffici comunali.
Ore 18,15 saluto autorità
0re 18,30 saluto relatrici – inizio convegno
0re 19,15 premiazione donne
Segue rinfresco e saluti.

Pubblicato in Donne | Commenti disabilitati su Seconda edizione Donne Silenziose 8 Marzo 2013